Seguici su | AREA RISERVATA

Piazza IV Novembre, 40 - 70038 Terlizzi - Ba

VOUCHER PER LA DIGITALIZZAZIONE 2018

Cos’è

Contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili fino a un massimo 10.000 euro per acquisto di software, hardware o servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico.

Chi finanzia

Le piccole e medie imprese (PMI), escluse le imprese operanti nel settore pesca e acquacoltura, produzione primaria, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Come funziona

Le domande si presentano in modalità informatica dalle ore 10:00 del 30/01/2018 alle ore 17:00 del 09/02/2018.

È richiesto il possesso della Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Entro 30 giorni dalla chiusura dello sportello, il Ministero dello Sviluppo Economico adotterà un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, su base regionale, con l’indicazione delle imprese e dell’agevolazione prenotata.

Tutte le imprese concorrono al riparto in base alle risorse disponibili (100 milioni di euro), senza alcuna priorità di presentazione della domanda.

L’impresa deve poi presentare, entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese e sempre con la procedura informatica, la richiesta di erogazione, allegando, tra l’altro, i titoli di spesa.

Dopo le verifiche istruttorie, il Ministero emette provvedimento del Voucher da erogare.

RESTO AL SUD – Incentivo a fare impresa nel Mezzogiorno

Il decreto attuativo (D.M. 9/11/20217 n. 174) di regolamentazione della nuova misura incentivante, è arrivato.
E’ operativo il nuovo sostegno finanziario ai giovani under 36 anni che intendono avviare nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno.
Le domande, veri e propri progetti di fattibilità, possono essere elaborate esclusivamente on-line, attraverso la piattaforma web dell’ente gestore Invitalia.
La trasmissione delle stesse potrà avvenire a far data dal 15/01/2018, senza scadenza. E’ un incentivo si dice “a sportello”, fino ad esaurimento fondi.
Esclusi solo i professionisti e i commercianti.
Possibile costituirsi in ditta o società, per un finanziamento fino ad € 50mila a soggetto, con max € 200mila per società.
Il contributo è del 35% a fondo perduto e il resto a finanziamento a tasso zero.
Di seguito si ripropone un estratto della brochure informativa.
L’occasione è gradita per porgerVi, a nome di tutto lo Studio, soci e collaboratori, cordiali
Auguri per le Festività natalizie.