Seguici su | AREA RISERVATA

Piazza IV Novembre, 40 - 70038 Terlizzi - Ba

RADON: un gas radioattivo da monitorare

Il radon è un gas radioattivo naturale, incolore e inodore, le cui radiazioni sono pericolose per l’organismo umano e possono provocare, in caso di esposizione tumori polmonari.

La concentrazione di radon dipende dalla presenza di uranio e radio nel suolo e nei materiali da costruzione dei nostri edifici.

Nell’ambito di questa tematica, ARPA Puglia è impegnata nel monitoraggio a livello regionale della concentrazione media di gas radon in aria in ambienti confinati.

La misura della concentrazione di radon presente all’interno di abitazioni e/o luoghi di lavoro permette di valutare l’esposizione e dunque il rischio associato alla permanenza all’interno dell’ambiente considerato da parte degli occupanti, abitanti o lavoratori.

Si evidenzia che esiste una normativa per il radon solo nei luoghi di lavoro (incluse le scuole), per i quali, se la concentrazione di radon supera il livello d’azione, il titolare è obbligato ad intraprendere azioni finalizzate alla riduzione dell’esposizione al radon di se stesso e dei lavoratori (L.R. n. 30 del 03/11/2016 modificata dall’art. 25 della L.R. n. 36 del 09/08/2017).

Gli obblighi di misurazione riguardano gli interrati, seminterrati e locali a piano terra, mentre sono esentati i locali a piano terra con superficie non superiore a 20 mq. La mancata trasmissione delle misurazioni, al Comune e all’Arpa Puglia, comporta la sospensione della certificazione di agibilità.

Vi segnaliamo la convenzione del nostro studio con l’accreditata società

SESIL srl

Viale Dei Lilium n. 16

70038 – Terlizzi (Ba)

tel. 080.3543277

sesilsrl@virgilio.it www.sesilsrl.it

Laddove lo riteniate, potete contattare i responsabili della società, per ricevere gratuitamente un primo consulto sugli eventuali adempimenti necessari conseguenti.

CONDIVIDI articolo o clicca MI PIACE: